Militia Ducis

September 12, 2008

AUDACIA:

VILE:

BLITZ:

ONORE:

INFAME:

Già in relazione ai contenuti c’erano ben pochi dubbi, ma a quanto pare anche il vocabolario è pressoché perfetto.
Non voglio mettermi a discutere, per carità: se lo dicono loro, di essere guerrieri di Cristo, sarà anche vero; solo mi era sfuggito il fatto che Cristo fosse un fascista.
Lo vedi come va a finire, se uno non si informa?

Advertisements

Mi punge vaghezza che se Eluana Englaro potesse parlare avrebbe qualcosa da ridire sul fatto che la sua faccia venga usata impunemente per una campagna contro il testamento biologico.
In altre parole: c’è qualcuno che cerca di far rispettare la sua volontà, e qualcun altro che si avvantaggia del fatto che non possa più esprimerla.
C’è bisogno di aggiungere altro?

(Stron)zate

July 2, 2008


A quanto mi risulta, per fare il giochino della parola tra parentesi che, premessa a quella che segue e letta in combinazione con essa, restituisce un significato diverso all’insieme, occorre che la parola dopo la parentesi abbia un vago senso compiuto anche presa in sé e per sé.
Tanto per fare un esempio, potrei decidere di titolare un post “(IN)DECOROSE AFFERMAZIONI” per commentare un articolo nel quale si condanna il Gay Pride adducendo motivi di decoro; oppure potrei immaginare un titolo del tipo “(RO)MANO MORTA“, qualora decida di esporre la foto di Prodi sorpreso a toccare il culo alla Carfagna; o infine potrei scegliere di commentare con un bel “(PER)DUCA D’AOSTA” la decisione del mio amico Senatore Radicale del PD di tenere un comizio sull’omonimo ponte di fronte allo Stadio Olimpico.
Per motivi di tempo, ovviamente, ho scelto i primi tre esempi stupidi che mi sono venuti in mente: lavorando un po’ di fantasia, però, da questo stratagemma linguistico è possibile ottenere risultati davvero divertenti, specie per quanto riguarda la comunicazione su internet, che per sua natura deve essere veloce e sintetica.
Ciò premesso, qualcuno avrebbe la bontà di spiegarmi che cazzo significa la parola “logismo“?
Gliene sarei davvero grato.


Io sono molto più preoccupato di vivere nella stessa città in cui avvengono dei “blitz”, per giunta “alle prime luci dell’alba”.
Ma insomma, è una questione di punti di vista, no?

Esempio fascista

April 23, 2008

Lo sapete tutti, come la penso.
Sta di fatto, però, che Paola Breda ha rifiutato di curarsi il cancro per far nascere suo figlio: il che equivale a dire che ha fatto una scelta libera.
Uno striscione da ventennio, onestamente, non se lo meritava.

Ma un’agenda condivisa su internet no, eh?

Quando si dice il tempismo

January 16, 2008

Militia Christi a go go

July 23, 2007

Ebbene sì, l’ho rifatto: stavolta il generatore casuale che trovate in alto a destra produce, ad ogni refresh della pagina, un comunicato del Movimento Politico Cattolico Militia Christi.
Che il cielo abbia pietà di me.

Querela del dissenziente

July 23, 2007

Dal Corriere.it:

Welby, prosciolto medico che aiutò a morire. L’anestesista Mario Riccio, che interruppe la ventilazione meccanica sollevato dall’accusa di «omicidio del consenziente».

L’occasione mi è gradita per ricordare quanto segue:

Luca Volontè, capogruppo UDC alla Camera:

«Una preghiera per l’anima di Piergiorgio Welby, e la richiesta da parte dell’autorità giudiziaria di arrestare i colpevoli di questo omicidio, punito dalle leggi dello Stato, e che non può rimanere impunito solo per il fatto che l’abbia compiuto in maniera così violenta, scandalosa e strumentale un’associazione come la Luca Coscioni e i politici come Marco Pannella».

Militia Christi:

«Oltre la loro squallida profanazione del Presepe della Camera dei Deputati, il Movimento Politico Cattolico “Militia Christi” condanna il barbaro omicidio di Piergiorgio Welby per mano di assassini della “Rosa nel pugno” e dell’associazione “Luca Coscioni”, i quali, come iene, hanno colpito vilmente nell’oscurità delle tenebre e nell’apatia del nostro popolo, non solo uccidendo una vita umana, ma anche violando le istituzioni e le leggi italiane».

Riccardo Pedrizzi, AN:

«Welby non è morto. E’ stato ammazzato in nome dell’ideologia. Coloro che gli hanno staccato la spina, annunciandolo in conferenza stampa, hanno soppresso una vita, hanno commesso un reato, un assassinio, un delitto che grida vendetta al cospetto di Dio».

Mi auguro vivamente che il lavoro dei Tribunali sia appena cominciato.

Per chi ha pazienza…

June 19, 2007

Click here to Create your puzzle