Brillante

July 16, 2008


Vi mi direte: è solo uno dei tanti premi a catena che girano sui blog, e tra l’altro non è la prima volta che te ne tocca uno; quindi che motivo c’è di eccitarsi tanto?
Il fatto, amici miei, è che ricevere un premio da Mina non è cosa di poco conto: e non, badate, perché si tratta della compagna di Piergiorgio Welby, di una dirigente del mio partito, insomma di una persona famosa; il punto è semplicemente che le voglio un gran bene.
Per cui mi prendo il premio, mando un bacio a Mina, metto in nota(*) i dettagli del gioco come da regolamento e nomino i miei sette (dicasi sette) blog brillanti (lo so, che sono sempre gli stessi, ma ognuno ha i suoi gusti, non trovate?), precisando che non includo Lalli&Regalzi e Malvino esclusivamente perché li ha già nominati lei.
Click.

  1. Adlimina;
  2. Anskij;
  3. Aioros;
  4. Bleek;
  5. L’Estinto;
  6. Rip;
  7. Sinapsi Corrotte.

(*) Brillante weblog è un premio assegnato ai siti ed ai blog che risaltano per la loro brillantezza sia per quanto riguarda i temi, che per il design. Lo scopo è quello di promuovere tutti nella blogosfera mondiale.
1.
Al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog;
2. scegli un minimo di 7 blog che credi siano brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibisci il loro nome e il loro link ed avvisali che hanno ottenuto il Premio “Brillante Weblog”.
3. (facoltativo) esibire la foto o il profilo di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.

L’Estinto mi fa l’onore di citarmi tra i cinque blog che considera eccellenti; come capita spesso in questi casi, la regola prevede che chi viene citato debba a sua volta citare altri cinque blog che ritiene particolarmente interessanti.
Mi sono prestato più di una volta a simili giochi, pescando i bloggers dalla mia blogroll (se ci sono, mi piacciono tutti, evidentemente) ma senza concentrarmi mai sui cinque (o tre, a seconda del gioco) che davvero ritenevo i migliori: cosa che invece mi appresto a fare in questa sede, indicando (senza motivazioni, ché non ce n’è bisogno) i cinque bloggers che ritengo realmente eccellenti; i quali sono autorizzati, sia detto per inciso, a domandarmi chi cazzo mi creda di essere per affermare che sono bravi.
In rigoroso ordine alfabetico:

  1. Adlimina
  2. Aioros
  3. Lalli & Regalzi
  4. Malvino
  5. Rip

Gli esclusi possono iniziare a tirare un sospiro di sollievo.

Diretta condominiale

April 14, 2008

Quest’oggi, alle ore 16:00, i condomini dello stabile in cui abito si riuniranno per deliberare sul rifacimento della grondaia, sulla ripartizione delle quote preventive riscaldamento 2008/2009, nonché sull’annosa questione delle perdite idriche che affliggono da tempo la scala B, tra il terzo e il quarto piano.
Su Metilparaben potremo seguire insieme, e in tempo reale, lo svolgimento dell’assemblea; è prevista la partecipazione di numerosi opinionisti, tra i quali Nando il barista, in causa con il condominio da più di cinque anni per via della messa a norma della canna fumaria.
Da non perdere.

Altro giro, altro premio

March 28, 2008

Uyulala, bontà sua, mi ha assegnato il premio “You Make My Day Award”, le cui regole si possono riassumere brevemente come segue:

Dai il premio a 10 persone che hanno un blog capace di trasmetterti gioia ed ispirazione, un blog che ti faccia sentire bene quando lo visiti.

Dopo i consueti (ma sentiti) ringraziamenti, ecco, in rigoroso ordine alfabetico, i dieci blog ai quali ho pensato:

A Bagnomaria (è già ora di pranzo?)
Akatalēpsía (eh sì, che sono infiniti)
Aperta Parentesi (in bocca al lupo)
Astrid Nausicaa (siamo colleghi, i suppose)
Francesca (Rimbaud è sempre Rimbaud)
In Soggettiva (la classe non è acqua)
Nella Mutanda di Miranda (ehhh, ‘sti maschietti, che pena)
Rip (cit.)
Rosa Nel Pugno (oh yes)
Sinapsi Corrotte (ma corrotte di brutto, eh)

Saluti.

D-eci e lode

March 3, 2008

Premio D eci e lode
Apprendo che Claudia mi ha assegnato il Premio D-eci e lode: la cosa, come spesso accade, implica che io, a mia volta, consegni il premio a chi voglio, non prima di aver riportato il regolamento (cosa che faccio sotto), esposto il logo ed il link del concorso (cosa che ho fatto sopra), e ringraziato la mia amica per il pensiero (Claudia, mi meraviglio: una persona a modo come te, mischiarsi con un miscredente come me… non ho parole).
Orbene, siccome mi è capitato spesso di dover citare i blogger che mi piacciono, e ogni volta le regole del gioco mi hanno imposto di tralasciarne qualcuno, assegno il premio a tre blogger che non ho mai avuto modo di segnalare: per cui, gente, ecco a voi BloggerPerfecto, MissWelby e 5Lire.
Saluti.

REGOLAMENTO:

  1. esporre il logo del “Premio D eci e lode”, che è il premio stesso, con la motivazione per cui lo si è ricevuto. E’ un riconoscimento che indica il gradimento di una persona amica, per cui è di valore (sotto c’è il pratico “copia e incolla”);
  2. linkare il blog di chi ha assegnato il premio come doveroso ringraziamento;
  3. se non si lascia il collegamento a questo post già inserito nel codice html del premio provvedere a linkare questa pagina (sotto c’è il pratico copia e incolla);
  4. inserire il regolamento (sotto c’è il pratico “copia e incolla”);
  5. premiare almeno 1 blog aggiungendo la motivazione.

Blogger laici on air

January 28, 2008

Sabato scorso, durante la trasmissione di Radio Radicale “Il Maratoneta“, ho avuto modo di ricordare agli ascoltatori la riunione dei blogger laici che avrà luogo a Salerno sabato 16 febbraio 2008, alle ore 13:00, durante il 6° Congresso dell’Associazione Luca Coscioni.
Datemi retta, gente: fatevelo, ‘sto viaggetto, che questi ci si stanno mangiando vivi.
A buon intenditor…

Riunione dei blogger laici

January 9, 2008

Non ci sono dubbi: quella che abbiamo davanti è un’operazione culturale di attacco ai principi e ai valori della laicità senza precedenti; la moratoria degli embrioni, gli anatemi contro la contraccezione e la pillola del giorno dopo, la criminalizzazione della libertà di scelta dei malati, le diffuse tentazioni di revisione della legge 194, il terrorismo psicologico innescato sulla pillola RU486 sono gli argomenti di un’avanzata integralista che si serve dei mezzi di comunicazione di massa (nessuno escluso) per guadagnare legittimità e popolarità.
Credo che i blog possano fare molto per contrastare l’ondata clericale: ne sapeva qualcosa Piero Welby, che per anni ha curato un blog, il Calibano, oggi tenuto vivo e aggiornato da sua moglie Mina.
Anche questo blog, nel suo piccolo, si occupa degli stessi temi: la laicità, l’ingerenza delle gerarchie vaticane nella vita politica italiana, i diritti civili troppo spesso negati ai cittadini in nome di posizioni confessionali e proibizioniste.
Inutile dire, perciò, che ho colto al volo l’invito di Marco Cappato (che vi giro qua sotto) ad organizzare una riunione dei blogger laici durante il 6° Congresso dell’Associazione Luca Coscioni il 16 febbraio a Salerno: sarà un’occasione per confrontarsi, per proporre e discutere iniziative comuni, per condividere strumenti e risorse; il tutto nella cornice di un evento come il Congresso dell’Associazione Coscioni, oggi più che mai fondamentale per la riforma laica del nostro paese. Nell’invitarvi tutti alla riunione dei blogger, che avrà luogo sabato 16 febbraio 2008 alle ore 13:00 in una sala messa a disposizione dal Congresso, e sarà interamente registrata da Radio Radicale, vi prego di diffondere l’iniziativa parlandone ai blogger laici che conoscete, pubblicizzandola sul vostro blog con il codice del banner che allego in calce, e (cosa più importante) di confermare la vostra partecipazione compilando il modulo che trovate qua.
Che altro aggiungere? Vi aspetto a Salerno, gente.
E’ ora di fare due chiacchiere tra noi.

———- Forwarded message ———-
From: Cappato
Date: Jan 6, 2008 5:44 PM
Subject: (nessun oggetto)
To: Alessandro Capriccioli
Alessandro, vedo che all’estero i blogger che si occupano di
politica si riuniscono spesso e volentieri per aggiornare le rispettive esperienze. Immagino che questo sia più difficile in un panorama più rissoso come quello della politica italiana. Vorrei però proporti, visto che tu e qualche blogger che conosciamo sarete al Congresso della Coscioni a Salerno, di approfittarne, magari nella giornata di sabato 16 febbraio, per fare una riunione di blogger, estendendo l’invito ai blogger che si occupano non solo dei temi laici, ma anche di salute e bioetica. Sarebbe interessante se ce ne fosse anche qualcuno che si occupa di nonviolenza, visto il nostro lancio di Soccorso civile. Che ne dici? Un abbraccio 🙂 M

Scarica qua il codice del banner da incollare sul tuo blog.

Thinking Blogger Award

January 9, 2008

Dyotana mi coinvolge nell’attribuzione di cinque “targhe” ad altrettanti blogger che abbiano la buona qualità di stimolare il pensiero; lo schema è quello consueto: su ciascuno dei blogger che riceve la targa incombe l’incarico di attribuirla, a sua volta, ad altri cinque, inserendo il link al post originario e il logo del Thinking Blogger Award. E così via.
Ciò premesso, stavolta mi sottraggo alla tentazione di ripetere i nomi che ho già citato tante altre volte (lo sanno già, che li leggo e che mi piacciono), riservando le mie nomination a cinque blog dei quali non mi pare di aver mai parlato. E che, ovviamente, secondo me meritano la citazione.

  1. Ammazzare la portinaia;
  2. Impronte analogiche;
  3. Di tutto e di più;
  4. Supervale;
  5. Finazio.

Buon divertimento.

LibMagazine Blog Awards

January 8, 2008

Allora, gente, la faccenda è questa: quelli di LibMagazine Blog mi informano di avermi candidato per concorrere al titolo di miglior blog del mese di gennaio.
E dire che mi pareva gente seria…

Dillo con parole tue

November 28, 2007

Sinteticamente: il Maestro Alberto ha davvero un gran bel blog che si occupa di web 2.0, responsabile, peraltro, di gran parte delle idiozie multimediali che di tanto in tanto vi somministro. Ora, accade che qualche cialtrone si diverta a copiare integralmente i suoi post, senza nemmeno prendersi la briga di citare la fonte: siccome la cosa è obiettivamente sgradevole, non posso non aderire alla campagna virale antiplagio che il maestro ha (giustamente) deciso di lanciare.
Con tanto di pecetta nella colonna a destra.
Saluti.