Vi avverto, amici miei: questa è una puntata che potrebbe risultare pesantissima per la classifica finale. Il protagonista di oggi è Giancarlo Gentilini, Vice Sindaco leghista di Treviso, assai noto per le sue esternazioni al limite dell’incredibile; ragion per cui, ve lo assicuro, individuare le risposte giuste potrebbe essere un’impresa davvero ardua.
Mentre vi invito, se non lo avete già fatto, a cimentarvi con i quiz precedenti (che trovate a questo link) e a scrivere il punteggio ottenuto nei commenti (altrimenti non vale), vi ricordo che il premio per il vincitore finale sarà un libro scelto da me.
Che altro? Giocate, giocate, giocate.
E state attenti, ché spesso la realtà supera la fantasia…

<a href=”http://www.mystudiyo.com/act68689/mini/go/gentilini_show”>Gentilini Show</a>

Advertisements

Giancarlo Gentilini, vicesindaco di Treviso, dopo le elezioni:

Questa amministrazione va verso il ventennio leghista, e voi capite che il ventennio è una cosa che mi ricorda il passato, la maschia gioventù che lavorava, faceva il suo dovere e obbediva alle leggi.

Capiamo, prosindaco. Eccome, se capiamo…

Dev’essere il momento dei sondaggi; stavolta l’occasione mi viene servita su un piatto d’argento dal Vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini, che ha avuto modo di cimentarsi ancora una volta nel suo sport preferito: aprire bocca e lasciarsi scappare frasi di rara caratura razzista.
Siccome, come dicevo, lo “sceriffo” leghista non è nuovo a simili esternazioni, ho pensato di raccogliere il meglio della sua produzione e sottoporlo al voto dei lettori: il compito, lo premetto, sarà arduo, perché il buon Gentilini può vantare un palmares di dichiarazioni da brivido, una più raggelante dell’altra.
Ve la sentite di sceglierne una sola?

Create polls and vote for free. dPolls.com