La tossina negata

April 7, 2008

Oggi, gente, sarò piuttosto breve.
Succede che la tossina botulinica sia assai utile, tra le altre cose, ad alleviare le sofferenza causate dalla spasticità.
Succede, tra l’altro, che la suddetta tossina botulinica sia un farmaco costosissimo: 400 euro(*) a fiala, ne converrete, possono essere un patrimonio, per un disabile che vive con la pensione di invalidità.
Succede, inoltre, che la Regione Sicilia decida che la tossina botulinica non debba essere più somministrata in regime ambulatoriale, lasciando ai malati la sola possibilità di riceverla in appositi centri riabilitativi.
Succede, infine, che quei centri riabilitativi, in Sicilia, non esistano.
Bella storia, nevvero? Si dà il caso che me l’abbia raccontata questa donna, e che stavolta non abbia uno straccio di link per confermarvela: sapete com’è, sono cose il Corriere non mette in homepage.
Hanno roba più seria di cui occuparsi, loro.

(*) C’è chi mi dice 250: siccome mi fido di chi me lo dice, dev’essere così.

Advertisements