Poche idee, ma confuse

January 14, 2008

Dio non fa differenza tra la vita venuta alla luce e quella non nata. (Joseph Ratzinger, dal discorso al Convegno sull’embrione umano del 27 febbraio 2006)

Un feto maschile diviene un essere umano dopo 40 giorni, uno femminile dopo 80 giorni. (…) Dal momento della nascita l’uomo beneficia dell’assistenza di un angelo. (San Tommaso d’Aquino)

Maschilismo a parte, mettervi d’accordo tra di voi no, eh?

Advertisements

A voce/2: Bambini

December 23, 2007

name=”movie”/>

Adunate incomprensibili

September 26, 2007


In Birmania, il clero buddista scende in piazza.
E non c’è nemmeno un embrione da difendere.

Embrioni aziendali

May 25, 2007

Certo, gli scrutini incombono, il tempo per internet è quello che è, ma la vostra Galatea non poteva tacitare il suo istinto di cronista. E non appena ha visto Luca di Montezemolo lanciare i suoi strali e lasciar capire di esser pronto anche lui alla discesa in campo, si è messa sulle tracce, ed è riuscita a mettere le mani, unica blogger al mondo, sul programma che il nuovo astro della politica italiana ha già nel cassetto per presentarsi agli elettori.
È tutto falso dite? Ah, può darsi, ma siamo in Italia, qualcuno che ci crede si trova sempre….
Revisioni Costituzionali: il primo punto in programma è la modifica dell’Articolo 1: L’Italia non sarà più una Repubblica fondata sul lavoro, ma una azienda e basta, possibilmente privatizzata e parcellizzata sul mercato per invogliare gli investitori. Il cittadino sarà considerato un piccolo azionista. Tanto è già abituato a farsi pelare, truffare dagli amministratori delegati, vedersi presentare bilanci fasulli…almeno da questo punto di vista, fatte salve le parole, non cambierà nulla nel concreto.
Cittadinanza allargata: agli embrioni, ovviamente. In ottemperanza ai desiderata della Santa Sede, si diventerà automaticamente membri dello Stato al momento del concepimento. Non ci saranno, beninteso, cittadini di serie A e serie B: le categorie saranno infatti formate dai membri del club Golden Card, che consente l’accesso alle più alte cariche istituzionali e, per giunta, ha un bonus per frequentare gratis i migliori campi di golf internazionali, e i membri della Fidelity card Happy Discount, che non consente di fare un cazzo, tranne accomulare punti per avere un inutile set di pignatte antiaderenti.
Beninteso, i piccoli embrioni, mica potranno starsene nove mesi così, a ciucciare risorse senza far nulla. Durante la gestazione, non appena insediatisi nell’utero, con le loro ditarelle appena abbozzate potranno, per esempio, rispondere al telefono in un call center, soprattutto durante i periodi elettorali, canticchiando agli elettori i nomi dei candidati con un sottofondo di ua-ua strappalacrime. Se non rendono i dovere, gli embrioncini potranno ricevere un foglio di via immediato: l’aborto non è concesso dalla morale, ma un calcio nel sedere ai lavativi è un bene per qualsivoglia azienda.
Eutanasia: sarà naturalmente vietata per legge. Ma se uno vuole proprio farla finita, sarà sufficiente farsi ricoverare in uno degli ospedali non convenzionati con la Golden Card. Essendo privi di macchinari e di qualsiasi tipo di personale, si schiatterà comunque entro pochi minuti dal ricovero.
Berlusconi e il Centrodestra hanno già fatto sapere che il programma di Montezemolo è in realtà una copia del loro: l’avvocato Taormina ha annunciato una azione legale per leso copyright. Il processo, già fissato per l’apertura del prossimo anno giudiziario a Porta a Porta, sarà iniziato non appena Vespa avrà pronto il plastico della villa al mare di Luca Cordero di Montezemolo.

Ho in frigo dei pomodorini.
A onor del vero sono là dentro da qualche giorno.
Dovrei tirarli fuori, prima che vadano a male, e farci un sugo.
Voi che dite, la Binetti si incazza?

Passaggi

February 28, 2007

Carlo Cardia su Avvenire: «La china fatale consisterebbe nel fatto che, accettando alcuni compromessi, inevitabilmente si giungerebbe poi ad abusi spaventosi da evitare comunque. Dalle unioni civili si passerebbe al matrimonio e alla adozione per coppie omosessuali. Dall’eutanasia moderata si passerebbe al suicidio assistito. Dalla fecondazione artificiale si passerebbe alla manipolazione degli embrioni».

Cardia non fa menzione del rischio di passare da un moderato vaneggiamento al delirio vero e proprio: rischio che, peraltro, nel caso di specie appare purtroppo non più evitabile.

Scavalcare il limite

February 28, 2007

Eugenia Roccella sul Giornale: «Benché gli esperti si affannino a ripeterci che gli ibridi serviranno solo a scopi di ricerca, e dunque saranno rapidamente distrutti per ricavarne linee cellulari, il dubbio è lecito: se davvero si riuscirà a produrre gli embrioni-chimera, non ci sarà qualche scienziato che vorrà impiantarli nell’utero di una donna o magari di una mucca? Non sarà inevitabile scavalcare il limite successivo, e andare avanti nella manipolazione della vita umana?»

Io, qua: «Benché gli esperti si affannino a ripeterci che la religione rappresenterà una libera scelta dell’individuo, e dunque i suoi divieti non potranno essere imposti a chi non vorrà accoglierli, il dubbio è lecito: se davvero si riuscirà a produrre la religione, non ci sarà qualche prete che vorrà costringere tutti a seguire quei precetti? Non sarà inevitabile scavalcare il limite successivo, e andare avanti nella mortificazione della vita umana?»