Poi me la canto

February 20, 2008

La strada è lunga, ma er deppiù l’ho fatto:
so dov’arrivo e nun me pijo pena.
Ciò er core in pace e l’anima serena
der savio che s’ammaschera da matto.

Se me frulla un pensiero che me scoccia
me fermo a beve e chiedo aiuto ar vino:
poi me la canto e seguito er cammino
cor destino in saccoccia.

(Trilussa, “La strada mia”, da “Libro Muto”)

Advertisements

La colomba

April 15, 2007

Incuriosita de sapé che c’era
una Colomba scese in un pantano,
s’inzaccherò le penne e bonasera.
Un Rospo disse: -Commarella mia,
vedo che, pure te, caschi ner fango…
– Però nun ce rimango… –
rispose la Colomba. E volò via.

Trilussa, da «Cento favole», Mondadori, 1955.