Ora, io mi domando e dico: i nostri amici del Vaticano non fanno altro che lanciare anatemi contro l’aborto, i preservativi, la pillola del giorno dopo, la fecondazione assistita, la diagnosi pre-impianto, l’eutanasia, il testamento biologico, l’omosessualità, le unioni civili, il sesso fuori dal matrimonio, il relativismo, la ricerca scientifica, le scene erotiche nei film, il femminismo, la masturbazione, e nessuno fa un fiato.
Poi un vescovo dice che la Tatangelo gli piaceva di più qualche anno fa, e un’intera città gli si rivolta contro.
E poi dice che uno si fa prendere dallo sconforto…

Advertisements