Impegnatevi

February 21, 2008

Secondo il rapporto della Commissione Europea del 3 aprile 2003 (Rapporto Busquin), così come secondo il Rapporto della Commissione Dulbecco sulle Cellule Staminali voluta dall’allora Ministro della Salute Umberto Veronesi, il settore delle cellule staminali è uno dei più promettenti nel campo delle biotecnologie, e potrebbe condurre a importantissimi risultati nella cura delle malattie cardiovascolari, delle patologie del sistema nervoso, del diabete e di altre malattie rare.
Secondo le stime più attendibili, in Italia dovrebbero esserci circa 200.000 embrioni congelati prima del 2004: la legge 40 da un lato impedisce di impiantarli, e dall’altro proibisce che vengano utilizzati per la ricerca scientifica, col risultato che quegli embrioni resteranno a marcire nei congelatori finché putrefazione non intervenga.
Posto che ciascuno è libero di avere le proprie opinioni, e di perseguirle nel modo che ritiene più opportuno, sarebbe auspicabile adoperare quel minimo di coerenza che ai paladini della vita, sia pure in altre circostanze, sembra mancare: a voi risulta, tanto per fare un esempio, che questi illustri difensori dei valori cattolici, tra i quali la famiglia naturale fondata sul matrimonio tra un uomo una donna, si astengano dal divorziare allorché ne avvertano il bisogno? A me, onestamente, pare di no.
Orbene, supponiamo (com’è ragionevole supporre) che la ricerca sugli embrioni, magari quella effettuata all’estero, produca nel prossimo futuro terapie e farmaci utili a guarire determinate malattie: secondo voi i fanatici che si sono stracciati le vesti per proibire quella ricerca in Italia, ove si trovassero nella necessità di assumere quei farmaci o di utilizzare quelle terapie, avrebbero la coerenza di astenersene? Oppure, come me, siete convinti che se ne strafotterebbero, ingoierebbero le pillole e si curerebbero, utilizzando per primi i risultati di ciò che fino al giorno prima si sono sgolati per impedire?
Io, da parte mia, una proposta l’avrei: perché non dichiarano, questi stinchi di santo, che nel futuro non utilizzeranno mai gli eventuali rimedi che dovessero scaturire, direttamente o indirettamente, dalla ricerca scientifica sulle cellule staminali embrionali?
Perché non lo fanno pubblicamente, magari convocando una conferenza stampa, mettendo il loro impegno per iscritto e consegnandolo a un notaio che si renda garante del suo adempimento?
Domandare è lecito, si dice, e rispondere è cortesia: proviamo a chiederglielo, e vediamo se saranno così cortesi da risponderci.
D’altronde, si tratta di una questione di valori.
O sbaglio?

Advertisements

Esperti

January 18, 2008

Per la cronaca, leggendo l’articolo si apprende che gli scettici “esperti di staminali” citati nel titolo consistono esclusivamente in (sic) Bruno Dalla Piccola.
Da parte loro gli “esperti di clericali” (cioè, se tanto mi dà tanto, io) scuotono la testa e sorridono.
Sconsolati.

Comics

October 10, 2007

a comic strip!

Le chimere segrete

September 7, 2007

Sarete tutti informati delle roventi polemiche che sono infuriate dopo la decisione del governo britannico di autorizzare la produzione di embrioni ibridi per la ricerca scientifica.
Il vero scoop, però, è che le cosiddette “chimere”, in realtà, erano state già prodotte anche in Italia: Metilparaben, a rischio della propria vita, si è introdotto nel laboratorio segreto nel quale quegli esseri sono nascosti, li ha filmati e ora li mette a disposizione dei propri lettori sul blog.
Debbo avvertirvi che la visione dei filmati che seguono è sconsigliata alle persone facilmente impressionabili, ai bambini e ai cardiopatici: siete stati avvertiti, proseguite a vostro rischio e pericolo.

LA CHIMERA FASSETTI
Fu il primo esperimento, derivante dalla necessità di coniugare il costituendo Partito Democratico con le istanze integraliste espresse dall’ala cattolica della coalizione. E’ una creatura introversa, dedita all’automortificazione e apparentemente mite. Attenzione, però: al momento opportuno sa trasformarsi in una belva senza pietà.

LA CHIMERA SELVOLONTE’
La nascita di questa creatura segnò il primo, evidente insuccesso degli esperimenti: non era neanche nata che iniziò a blaterare cose senza senso, tanto che si fu costretti a portarla d’urgenza in televisione con un’ambulanza. Le sue condizioni sono tuttora drammatiche: sragiona e lancia anatemi su chiunque le si avvicini.

LA CHIMERA GIOVAROLI
Fu la prima chimera ad essere prodotta per scopi bellici: ferocissima e completamente priva di intelligenza, viene tenuta legata al muro con un collare d’acciaio e sedata continuamente. Ha gli occhi costantemente iniettati di sangue, le vene del collo gonfie, i muscoli sempre pronti al combattimento. Fate attenzione, quando vi avvicinate: ringhia, sbava e balbetta parole confuse.


Chimere clericali

September 6, 2007

Dal Catechismo della Chiesa Cattolica:

La Trinità è Una. Noi non confessiamo tre dei, ma un Dio solo in tre Persone: la Trinità consostanziale. Le Persone divine non si dividono l’unica divinità, ma ciascuna di esse è Dio tutto intero: il Padre è tutto ciò che è il Figlio, il Figlio tutto ciò che è il Padre, lo Spirito Santo tutto ciò che è il Padre e il Figlio, cioè un unico Dio quanto alla natura. Ognuna delle tre Persone è quella realtà, cioè la sostanza, l’essenza o la natura divina. Le Persone divine sono realmente distinte tra loro. Dio è unico ma non solitario. Padre, Figlio e Spirito Santo non sono semplicemente nomi che indicano modalità dell’Essere divino; essi infatti sono realmente distinti tra loro: il Figlio non è il Padre, il Padre non è il Figlio, e lo Spirito Santo non è il Padre o il Figlio. Sono distinti tra loro per le loro relazioni di origine: è il Padre che genera, il Figlio che è generato, lo Spirito Santo che procede. l’Unità divina è Trina.

E poi hanno il coraggio di fare i pistolotti agli altri sulle chimere

Tanto per cambiare

February 18, 2007

Il Corriere della Sera parla di cellule staminali. E con cosa pensa di accoppiare la notizia? Con le foibe, ovviamente.

Non sarebbe ora (davvero) di vergognarsi?