Apprendo da un comunicato stampa dell’Associazione Amica Cicogna che Rosy Bindi ha ritenuto di escludere dalla Conferenza Nazionale della Famiglia, oltre alle associazioni degli omosessuali e a quelle delle coppie di fatto, anche le associazioni delle coppie sterili.
La notizia, onestamente, non mi stupisce affatto: non è forse vero che in Italia vige la Legge 40? E non è altrettanto vero che quella legge proibisce alle persone non feconde di accedere alla riproduzione assistita?
E allora, suvvia, perché vi meravigliate?
Non siete neanche in grado di portare in piazza un paio di passeggini, e pretendere pure di servire a qualcuno?

Advertisements

Oltre il silenzio

March 13, 2007

«E’ meglio che un bambino stia in Africa con la sua tribù, piuttosto che cresca con due uomini o con due donne, con genitori gay».

Mentre segnalo che Rosy Bindi è riuscita nella non facile impresa di includere in sole 25 parole un’affermazione omofoba e una razzista, non posso fare a meno di domandarmi che titoli avremmo trovato sui giornali se una dichiarazione del genere fosse uscita dalla bocca di Calderoli.

Martin Luther King ebbe a dire:

«Alla fine ricorderemo non le parole dei nostri nemici, ma il silenzio dei nostri amici».

Senza sapere, forse, che vi sono «amici» cui neppure il silenzio è sufficiente.

Cartellino giallo

January 14, 2007

Rosy Bindi da Andalo tuona: «I radicali usano vicende come quelle di Welby o delle statuine nel presepe: i radicali devono stare buoni e darsi una calmata».
Ma non si era detto che i fascisti stavano dall’altra parte?