Dal compendio al catechismo della Chiesa Cattolica:

492. Quali sono i principali peccati contro la castità?
Sono peccati gravemente contrari alla castità, ognuno secondo la natura del proprio oggetto: l’adulterio, la masturbazione, la fornicazione, la pornografia, la prostituzione, lo stupro, gli atti omosessuali. Questi peccati sono espressione del vizio della lussuria.

Ho sottolineato più di una volta quanto sia spaventoso che la Chiesa Cattolica accatasti nello stesso calderone omosessualità e stupro; mi sembra addirittura terrificante, tuttavia, che la stessa operazione venga compiuta dal più importante quotidiano nazionale:

Visto e considerato che non si tratta della prima volta, non sarebbe il caso di comunicare ai titolisti del Corriere che per la catechesi bastano e avanzano le parrocchie?

Advertisements

Intervento transcerebrale

April 26, 2007

Luca Volontè sul Resto del Carlino:

«L’ultima di Livia Turco è francamente esilarante. Il servizio sanitario pubblico dovrebbe farsi carico delle operazioni dei transessuali. La proposta viene da Vladimiro Guadagno, un signore che si ‘sente’ signorina e vorrebbe, non solo continuare ad andare nei bagni delle donne, ma pure aver il rimborso per le operazioni di lifting, di ingrossamento del seno, ditegli(*) zigomi etc. La signora Maria e sua figlia Filomena, invece non possono aver il rimborso per rifarsi né il seno, né il naso».

Non sarei tanto pessimista, Onorevole Volontè: stia pure certo che il trapianto (o l’impianto) del Suo cervello sarebbe interamente rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale.

Come tutte le prestazioni mediche da effettuarsi d’urgenza.

(*) Riporto fedelmente il testo: il refuso, “ditegli” anziché “degli”, è roba sua.