Si riporta qui di seguito un elenco (esemplificativo e non esaustivo) delle cose che Beppe Grillo suggerisce a gran voce di vietare:

Già che ci siamo, vietiamo anche i blog.

Compreso il suo.