Me cojoni!

May 15, 2008

Pochi minuti fa, parlando con un amico, chiarivo che la locuzione romanesca “me cojoni!“, tradotta in italiano, equivale a una cosa come “perbacco!”, “caspita!”, “accidenti!”.
E’ circostanza nota, tuttavia, che quando si parla di espressioni dialettali le sfumature sono essenziali; il caso di specie non fa eccezione, giacché l’esclamazione in esame, ove pronunciata al momento giusto, assume una decisa colorazione sarcastica nei confronti dell’interlocutore alla quale viene rivolta, finendo quindi per significare qualcosa di più rispetto alle generiche traduzioni proposte in apertura.
Essa risulta particolarmente appropriata, ad esempio, allorché qualcuno si trovi a godere di benefici o vantaggi notevoli, ma cerchi di minimizzarne la dimensione e/o di farli passare in secondo piano, affinché essi non vengano percepiti dagli altri nella loro reale portata; il dialogo esemplificativo qua sotto sarà di aiuto nell’illustrazione di quanto appena espresso:

Metilparaben: “Che hai mangiato stasera a cena?”
Amico: “Mah, niente, un piatto di pasta…”
Metilparaben: “Pasta come?”
Amico:” Con gamberi, zucchine e porcini, ma ti ripeto, niente di speciale…”
Metilparaben: “E poi?”
Amico: “Mmm poi una cosetta, un secondo, ma proprio un assaggio…”
Metilparaben: “Cioè?”
Amico: “Guarda, un’aragostina bollita, semplice semplice, e due (proprio due eh) asparagi selvatici”.
Metilparaben: “Apperò. E da bere?”
Amico: “Poca roba, un paio di bicchieri di Veuve Cliquot…”
Metilparaben: “E me cojoni!”

Se la spiegazione è stata esaustiva, vi invito a fare un esercizio: leggetevi la notizia secondo cui le prossime visite del vicario di Cristo in varie località italiane costeranno ai comuni interessati una cifra quantificabile in circa 6 milioni di euro.
Dite la verità, non è un esempio perfetto?

Advertisements

2 Responses to “Me cojoni!”

  1. Leilani said

    Sono appena tornata dalla stazione e, passando per piazza del popolo, ho visto il megapalco allestito per l’occasione.
    Una cosa triste è che per assistere alla messa bisogna SGANCIARE OTTO EURO. E mi paralizzeranno il traffico sabato mattina.

  2. My Funny Valentine said

    Ma tu sai che per far venire il buon Benny a Genova hanno disboscato pure una piazza, tagliando alberi secolari e belli, solo per far spazio al palco del papa?? “Me cojoni!” mi pare anche troppo poco per rendere l’idea…
    V

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: