Esemplificazioni dell’adagio "disse la vacca al mulo, oggi ti puzza il culo" /17

April 9, 2008

Mi scuserete, se quest’oggi mi toccherà essere un po’ esplicito: sta di fatto, però, che non saprei come dire quello che devo dire in modo meno diretto; oppure saprei farlo, ma semplicemente, come talora accade, non mi va(1).
Orbene, leggo con un certo raccapriccio che i nostri amici si accingono a compiere la seguente operazione: tirare fuori dalla bara un cadavere in avanzato stato di decomposizione, segargli lo sterno a metà con un frullino, tenergli aperta la gabbia toracica con un divaricatore, recidere con il bisturi un mazzetto di vasi sanguigni, strappargli il cuore, spedirlo all’estero e mostrarlo a migliaia di persone che non stanno più nella pelle dalla smania di godersi lo spettacolo.
Come dite? Chi sono i nostri amici?
A occhio e croce, gli stessi che danno dell’indecente a chi ha l’abitudine di introdurre l’uccello(2) tra le chiappe(3) di un individuo vivo, consenziente e tutt’altro che putrefatto, salvo tirarlo fuori dopo un po’; senza necessità, si badi, di frullino, divaricatore e bisturi.
Fate un po’ voi…


(1) Le note a pie’ di pagina, in effetti, mi inchiodano alle mie responsabilità.
(2) Il membro.
(3) Nell’ano.

9 Responses to “Esemplificazioni dell’adagio "disse la vacca al mulo, oggi ti puzza il culo" /17”

  1. Eugenia said

    …Anche questa ci voleva, che schifezza!

  2. aleG said

    Prima padre pio riesumato, poi il papa sezionato da morto e decomposto….niente da dire, una religione che si caratterizza per il gusto del macabro (oltre che da un’ossessione patologica per il sesso). Ma d’altra parte non va mai dimenticato che i cattolici utilizzano come loro simbolo il crocifisso: cioè l’amena raffigurazione di un tizio torturato a morte (salvo ripetere che trattasi di simbolo d’amore. Meno male.). E’un dato molto più indicativo di quanto non si pensi.

  3. UR said

    Secondo me andrebbe spiegato a tutti i cattolici che la loro non è più una religione monoteista: tra santi, madonne e morti sono passati ad un politeismo con tendenze necrofilo-feticiste molto accentuate.
    E pensare che l’idolatria era stata espressamente proibita dal loro dio!

    Saluti.

  4. Dargor17 said

    Come osi dire che Woytyla sarà in decomposizione? Dimentichi che i santi non marciscono! Sennò che gusto c’è a squartarli?

    E poi, cosa c’è da soprendersi? L’abitudine di moltiplicare i luoghi di venerazione dei santi più alla moda distribuendo i pezzi in giro era quasi la prassi nel Medio Evo. E non credo che per loro sia mai finito…

  5. Leilani said

    …ma trasferire tutta la salma non andava bene? Troppo poco gore?
    Un po’ di rispetto per i morti eccheccazz…

  6. NicPic said

    feticisti del cazzo, ops… membro

  7. MARCATEO said

    MENTRE CHE CI SONO PERCHE’ NON GLI STRAPPANO ANCHE L’UCCELLO E NON LO METTONO NEL FRIZZER DI PACCIANI?

  8. patto laico said

    Firma il patto laico

  9. poverobucharin said

    Senza nessuna dignità, ormai.
    Eppure non solo fanno queste robe, ma poi hanno pure il coraggio di parlare.
    Prenderli in giro è l’arma migliore.
    Grazie.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: