Cur sponse velentur

February 28, 2008

Quod femine, dum maritantur, velantur, scilicet ut noverint semper se viris suis esse subiectas et humiles. (dal Decretum di Ivo di Chartres)

Ovvero: nel matrimonio cattolico la donna indossa il velo “perché sappia di dover essere sempre umile e sottomessa al proprio uomo.”

Se obiettaste che dal 1100 ad oggi la morale familiare nella Chiesa Cattolica si deve essere evoluta, Papa Benedetto XVI dovrebbe rispondervi che il concetto di evoluzione nell’etica è sbagliato: il relativismo è il male del secolo, quindi la morale nella famiglia naturale non può e non deve cambiare…
E voi, donne, state al vostro posto.

klochov

Advertisements

One Response to “Cur sponse velentur”

  1. Anonymous said

    Ho sposato due volte mia moglie: non c’erano veli, nè in Comune, nè in Chiesa.
    Un caso?
    Non credo.
    Insomma, se li conosci li eviti.
    (Matrimonio Religioso per rispetto ai desideri della mia dolce tre-quarti).
    Daniele (Macca)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: