Vox populi (libertatum)

January 16, 2008

Michela Vittoria Brambilla sul Giornale:

«Il Papa non ha rinunciato: è stato costretto a rinunciare. Lo sanno tutti che il ministero degli Interni non aveva garantito il tranquillo svolgimento della giornata».

Ansa, Roma, 15 gennaio 2008:

«La sicurezza per la visita del Papa alla Sapienza “sarebbe stata garantita al mille per cento”, assicura il ministro dell’Interno Amato.”Sono certo che l’annullamento non è una questione di sicurezza, garantita con un dispositivo di assoluta garanzia”, spiega, “come già successo per Bush”».

Advertisements

3 Responses to “Vox populi (libertatum)”

  1. Alfonso said

    Lo sappiamo tutti che il Ministero non aveva garantito le condizioni necessarie per un bel monologo predicale su, non troviamo questi cavilli.

    (Il commento cancellato di prima è mio, m’è partito un invio non voluto e non avevo finito il messaggio. Stupida febbre :D)

  2. mariapam said

    E mentre Zapatero, a Madrid, inaugura il Forum per l’alleanza delle civiltà per smentire che esista uno scontro di culture, noi torniamo ai guelfi e ghibellini, o da un altro punto di vista, alla strategia della tensione. Sempre indietro, mai avanti. Scusate il pessimismo.

  3. fabio said

    Noi laici ci siamo costretti, alla strategia della tensione. Siamo sotto attacco e ci stanno solo chiedendo di soccombere o levarci di torno.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: