Vai avanti te, che a me mi vien da ridere

November 28, 2007

Quest’oggi sull’agenzia di notizie cattolica Zenit è possibile leggere il seguente titolo:

Meravigliati? Eppure, credetemi, non ce n’è ragione. Come dite? Avrà cambiato idea sul divieto di usare il preservativo? Nemmeno per sogno. D’altra parte, scusatemi, l’articolo dice che li sforzi li chiede, mica che li fa.
Suvvia, anche voi, un po’ di attenzione, quando leggete…

4 Responses to “Vai avanti te, che a me mi vien da ridere”

  1. sam said

    imbarazzante…

  2. Weissbach said

    Io apprezzo di più quell’altro, di personaggi in costume; quello che diceva:
    “Vedo che il tuo sforzo è grande quanto il mio”

  3. art2 said

    “castità”, “continenza”, “fede matrimoniale”…

    Ecco: legittimo “ridere”…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: