Premio giornalistico "Un uomo, un perché". Capitolo 4): Antonio Socci

October 30, 2007

Carissimi,
la terza puntata del grande concorso, quella dedicata a Marina Corradi, ha registrato un altro plebiscito; la (notevolissima) frase premiata, che entra di diritto nella finalissima dei magnifici otto, è stata la seguente:

«Tocca al Papa difendere i fondamenti della civiltà».

Detto questo, veniamo alla tappa di oggi, che ha come protagonista un vero e proprio pezzo da novanta: sto parlando di Antonio Socci, editorialista di Libero e strenuo difensore dei valori cristiani. Lascio a voi il compito (arduo, per la verità) di scegliere la sua affermazione più geniale: quindi (come sempre) votate, votate, votate.
E stasera, per l’amor di Dio, concedetevi una mezz’ora di cilicio.
Dopo aver partecipato ad una nefandezza come questo sondaggio, mi sembra il minimo.

.q_ezqA1l_c_t { background-color:#ecf7fd ! important; width:85%; font-family:Arial, Helvetica, sans-serif; border: 1px solid; text-align: left; border-color:#414d5a ! important; } .q_ezqA1l_h_t { margin: 1px; padding:5px; background-color:#c7eafd ! important; font-size:13px ! important; } .q_ezqA1l_h_t a { color:#f7381c ! important; text-decoration: none; font-weight: bold; } .q_ezqA1l_m,.q_ezqA1l_r { color:#0a0a0a ! important; padding:5px; font-size:12px ! important; } .q_ezqA1l_q { margin-bottom: 5px; } .q_ezqA1l_m a,.q_ezqA1l_r a{ color:#f7381c ! important; } .q_ezqA1l_fm { margin:0px; } .q_ezqA1l_fm label { } .q_ezqA1l_b { margin:10px 0 5px 0; text-align:center; font-size:12px ! important; } .q_ezqA1l_b input { padding: 2px 4px; } * .q_ezqA1l_b input { overflow: visible; } #q_ezqA1l_bt p { display: block; font-size: 11px !important; margin: 5px 0 10px; } .q_ezqA1l_f_t { text-align:center; margin: 1px; padding: 5px; font-size:10px ! important; background-color:#c7eafd ! important; } .q_ezqA1l_f_t a { color:#b60000 ! important; font-size:10px ! important; } .q_ezqA1l_a_c { background-color:#c7eafd ! important; padding:4px; margin-bottom:5px; } .q_ezqA1l_a_b { background-color:#f7381c ! important; height:10px; } .q_ezqA1l_c_t table { border-collapse: collapse; border-spacing: 0; margin-top: 5px; } .q_ezqA1l_c_t table td { vertical-align: top; padding: 1px 3px; } .q_ezqA1l_c_t table td.ans { vertical-align: middle; text-align: left; }

D’altra parte alla fine i crocifissi vincono sempre. (Libero, 25 ottobre 2007)
Cari laici, tutti gli atei finiscono in chiesa. (Libero, 6 settembre 2007)
E’ uno strano destino quello della Chiesa cattolica. Parla con rispetto e stima di tutti ed è ripagata spesso con asprezza. (Libero, 11 luglio 2007)
Nelle contestazioni all’ingerenza dei cattolici in politica c’è un atteggiamento tipico dei regimi. (Libero, 31 maggio 2007)
E’ dimostrabile che le cifre tanto sbandierate del cosiddetto aborto clandestino non erano vere e che in ogni caso le leggi non hanno cancellato il fenomeno. (Libero, 10 maggio 2007)
Si arriva addirittura a mettere in discussione il diritto di parola del Papa e dei vescovi, com’è avvenuto durante il referendum sulla Legge 40. (Libero, 3 maggio 2007)
Questo Papa è molto più laico di tanti laici. (Libero, 15 aprile 2007)
Sarà un’altra coincidenza, ma i Trattati di Roma che si sono appena celebrati e che segnarono l’atto di nascita dell’Europa unita furono firmati il 25 marzo 1957, festa dell’Annunciazione a Maria e dell’Incarnazione del Verbo divino. (Libero, 30 marzo 2007)
Difendo gli incoerenti del centrodestra, pur avendoli mazziati su altri aspetti della loro politica. La loro opposizione ai Dico, avendo alle spalle famiglie sfasciate, è più credibile non meno credibile. (Libero, 21 febbraio 2007)
Siamo una generazione che convive tranquillamente con la soppressione legale di milioni di bimbi nel seno delle madri. E anzi pretendiamo pure di rivendicare la cosa come conquista civile e qualificare l’aborto tra i diritti dell’uomo. (Libero, 13 gennaio 2007)
Welby, scudo umano per proteggere Prodi. (Libero, 28 dicembre 2006)
E se Gesù non fosse nato? Non ci sarebbero – per esempio – né università, né ospedali. E nemmeno la musica. (Libero, 24 dicembre 2006)
La laicità vera è entrata nella storia proprio col cristianesimo. (Libero, 12 dicembre 2006)

Advertisements

10 Responses to “Premio giornalistico "Un uomo, un perché". Capitolo 4): Antonio Socci”

  1. Dyo said

    Non mi parlare di quell’omo tremendo…
    Sarà un discendente di Torquemada.

  2. Dyo said

    Ne ho votata una a caso, davvero, perchè sono tutte citazioni da premiare. 😉

  3. capemaster said

    facile,

    Se gesù non fosse mai nato…

  4. Uyulala said

    Questa volta ho avuto pochi dubbi:
    “E se Gesù non fosse nato? Non ci sarebbero – per esempio – né università, né ospedali. E nemmeno la musica. (Libero, 24 dicembre 2006)”

    Perchè pochi dubbi? Perchè è l’unica che non mi abbia annoiato a morte. Non credevo, ma effettivamente tra tutte le cazzate prodotte quelle di Socci sono in assoluto le più banali e noiose

  5. Anonymous said

    quanto sei cretino!!!!!

  6. justfrank said

    Contro Cristo non c’è nulla di personale da parte mia :), ma questa

    “E se Gesù non fosse nato? Non ci sarebbero – per esempio – né università, né ospedali. E nemmeno la musica. (Libero, 24 dicembre 2006)”

    ha del clamoroso. Non che le altre siano poi così da meno.

  7. federico said

    Da un giornalista ci si aspetta che conosca il significato delle parole.
    Dal dizionario Garzanti Linguistica, leggo la definizione:
    Laico:
    1) che non appartiene al clero.
    2) che si ispira a concezioni di autonomia rispetto all’autorità ecclesiastica.
    Definiamo quindi “clero”:
    s. m. l’insieme delle persone che appartengono all’ordine sacerdotale e si dedicano al culto divino.
    Poiché il papa è vescovo di Roma e rappresentante della chiesa cattolica, c’è una contraddizione in termini. Se il papa non appartenesse al clero, non sarebbe papa.
    2) Il papa è il rappresentante dell’autorità ecclesiastica. Se, stando con la definizione dell’ottimo Socci, il papa si ispirasse a concezioni di autonomia rispetto all’autorità ecclesiastica, vorrebbe dire che sarebbe autonomo da se stesso. Il classico “qui lo dico e qui lo nego”. Esilarante!

  8. Grendel said

    Naturalmente il nostro ignora che Ippocrate e Galeno erano pagani…

  9. Orazio said

    Posso votarle tutte? No? Allora voto l’ultima! – Comunque, sai una cosa… dopo lo speciale su Rondoni, anche Socci sembra un po’ laico, eh.

  10. irene (la spostata) said

    Eeeh, no, controcorrente voto:

    “D’altra parte alla fine i crocifissi vincono sempre.”

    perché quando l’ho letta non ho pensato a crocifissi come sostantivo, bensì come aggettivo, e ho macabramente riso.
    Adoro chi mi fa macabramente ridere!

Leave a Reply to Anonymous Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: