Lamette autoctone

September 4, 2007

Dal Corriere.it:

La baguette che diventa un’arma micidiale. Vittima del «boccone avvelenato» una donna milanese di 39 anni, che mordendo la pagnotta tra i banconi del market, in un attacco fulmineo di fame, si è sentita traffigere una guancia. In mezzo alla mollica era infatti ben nascosta una lametta da barba. (…) Nella panetteria incriminata, riferisce il direttore del negozio Christophe Guiniot, lavorano sette persone: «Tutti italiani e con grande esperienza. Anche se quel che è successo è deplorevole».

Giusto.
Per farlo diventare grave, sarebbero stati necessari almeno un paio di stranieri.

Advertisements

4 Responses to “Lamette autoctone”

  1. Marino said

    E’ un’indecenza! Mi sono veramente rotto di questi titoli. E’ come se per descrivere una banda di omicidi scrivessero: “il feroce gruppo era composto da un assassino e due albanesi”… in questo modo perfino l’assassino assurge ad un livello di “dignità” superiore.

  2. Finazio said

    Ma il direttore di quel troiaio di lamettificio, con quel cognome, è italiano o straniero?

  3. matteo said

    @finazio è francese perchè volevano un esperto di baguette, non sia mai che ci finisca dentro qualcosa…

  4. Anonymous said

    ah, mi presento sono matteo da genova ed è la prima volta che commento su questo blog. Saluti a tutti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: