Omofobia temporale

June 16, 2007

Michele Brambilla sul Giornale di oggi:

Sono finiti da un pezzo, e per fortuna, i tempi delle odiose discriminazioni, i tempi in cui i termini «gay» e «omosessuale» ancora non esistevano e sui giornali si parlava di «torbidi ambienti», «quelli così», «il terzo sesso», «gli invertiti».

Sarà. Ma a me pare che tra «torbidi ambienti» e «amori deboli e deviati» non ci sia una gran differenza; che «quelli così» sia meno offensivo di «culattoni»; che «il terzo sesso» non abbia un quarto della carica omofoba contenuta in «devianza della personalità»; che, infine, la parola «invertiti» sia ancora correntemente utilizzata, tra l’altro da personaggi piuttosto illustri.
Forse ha ragione Brambilla: i tempi delle odiose discriminazioni sono finiti da un pezzo.
Per lasciare il posto, più semplicemente, al tempo degli insulti.

Advertisements

4 Responses to “Omofobia temporale”

  1. Galatea said

    Oh yeaah!

  2. Comicomix said

    A volte l’uso di certe espressioni lascia veramente basiti..
    In particolare il termine “invertito” lo trovo di uno squallore e di una volgarità semplicemente rivoltanti.
    Sarebbe bello vivere un giorno in un mondo dove siamo solo “persone”

    Un sorriso senzaggettivi
    Mister X di Comicomix

  3. Alessandro Capriccioli said

    @galatea-> wow

    @comicomix-> un sorriso anche a te.

  4. Finazio said

    Io mi considero invertito. Infatti la penso esattamente all’inverso di questi bravi cattolici. Oh yeah.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: