L’inversione dei reietti

May 11, 2007

Dal sito di Luca Volontè:

«Dunque, come diceva la risoluzione parlamentare europea, c’è una ragione chiara per evitare le radici giudaico-cristiane: l’omofobia di alcune religioni. Accusa falsa e irreale, basata sul semplice fatto che la difesa dell’umana natura e della ragione è volutamente scambiata come razzismo. Non si è mai visto, nemmeno in un lager dove scoppia una epidemia che i malati trattino i sani come reietti appestati».

Giusto: appare senz’altro più logico che siano i soggetti sani (gli eterosessuali) a trattare come reietti appestati quelli malati (gli omosessuali): magari confinandoli, per l’appunto, in quel lager.

E che nessuno si permetta di parlare di razzismo, mi raccomando…

5 Responses to “L’inversione dei reietti”

  1. Leilani said

    Come darsi la zappa nei coglioni in due semplici mosse…

  2. Alessandro Capriccioli said

    Il nostro beniamonio è capace di darsela anche senza muoversi, Leila…

  3. restodelmondo said

    Senza pudore, eh?

  4. Alfredo said

    Decisamente Vomty ti ha colpito !

  5. Alessandro Capriccioli said

    @restodelmondo-> neanche l’ombra.

    @alfredo-> folgorato.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: