Educazione ciclistica

May 8, 2007

«Punirne uno per educarne cento». (Mao Tse-Tung)

Per punire, uno lo avete punito: lo avete fatto con una ferocia, un accanimento e un’ipocrisia che raramente mi è stato dato riscontrare in altre circostanze.

Adesso, per favore, spiegatemi chi cazzo avreste educato.

7 Responses to “Educazione ciclistica”

  1. Appuntiperlamiapsico said

    La versione completa dell’Italia cattolica è “Punirne un per educarne cento…all’ipocrisia”.
    P.S.: mi è appena arrivato l’addebito sulla carta di credito per l’associazione Coscioni. Fatene buon uso, mi raccomando…

  2. Ubik said

    ad una cosa ci stanno educando: a non sconvolgerci a niente, a cenare tra una pubblicità di Pampers e morti ammazzati…a far dell’orrore abitudine…

  3. giulia said

    Non entro nel merito delle punizioni e delle educazioni. Sono arrivata a Rimini due giorni dopo la morte di Pantani e davanti al residence delle rose (si chiamava così?) c’era un’unico mazzo di rose che vedevamo sempre passando in autobus … ce l’ho nel cuore.
    Un abbraccio.

    P.S. Leggo tutto quello che scrivi. Non commento sempre ché mi sembra di non avere mai nulla di interessante da dire.

  4. justfrank said

    Da appassionato di ciclismo queste sono notizie peggiori di un pugno nello stomaco.

    Già l’anno scorso ho smesso di seguire il Tour de France in TV, e quando potevo inforcavo la mia bici e andavo a tirare i miei onestissimi e sudatissimi 30-40-50 KM a una umanissima velocità media di 25-30km/h

    Infatti il tizio che vinse poi s’è scoperto che era fatto come un cavallo, e il tour è stato assegnato ad un altro mezzo sconosciuto.

    Quest’anno non guardo nemmeno il Giro.

  5. Alessandro Capriccioli said

    @appuntiperlamiapsico-> stanne pur certa.

    @ubik-> lo è già, abitudine.

    @giulia-> impressione sbagliata. Ce l’ho nel cuore anch’io.

    @justfrank-> dopo pantani, non ho più guardato un metro di corsa.

  6. Dyotana said

    A me piaceva, il pirata.

  7. Alessandro Capriccioli said

    A me, da morire.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: