Ku Klux Klan (al cubo)

March 9, 2007

Anche stavolta me la sono cercata, non c’è che dire; riporto qui di seguito alcuni stralci del sito Come una Fonte, non senza domandarmi ancora una volta che differenza vi sia tra questa gente e quelli del Ku Klux Klan. Buon divertimento.

«I programmi luciferini per il “nuovo mondo” procedono spediti …ma restiamo saldi nella vera Fede, …prima o poi saranno schiacciati assieme alle menti perverse che li teorizzano e li applicano, …dalla Nostra Madre e Regina dell’universo».

«Nonostante questa visione terribilmente realistica e drammatica della situazione odierna, si può comunque affermare con sicurezza che un rimedio c’è contro l’avanzata musulmana e dobbiamo cercarlo nell’esempio di fede di coloro che sono riusciti ad allontanare l’Islam nei secoli scorsi. (…) Quella che forse si presenterà, infatti, non sarà solo una lotta fra gli uomini ma vedrà direttamente impegnate le potenze dei Cieli ed è per questo che dobbiamo far leva su mezzi spirituali, soprannaturali, vale a dire sul Santo Rosario e sulla Messa».

«Senza scrivere la parolina: “razze” (ancora presente nel vocabolario, nei libri di scienza e di antropologia) oggi tanto fuori moda e considerata alla stregua di una parolaccia, …mi limito a constatare che l’attuale immigrazione, cosiddetta clandestina, …la miscelatura ad oltranza, …senza freni, né regole …è tutt’altro che imprevedibile, …forse mi sbaglio, …ma il mescolamento di culture e stili di vita diversi …è in corso d’opera!»

«Oggi la figura della moglie viene sempre presentata come insuperbita regina della casa, del portafoglio, dei figli e …del marito, ridotto a sproposito dai moderni mezzi di disinformazione di massa, a povero “servo inutile” (…ma non in senso evangelico!).
E’ in atto, ed è ben lungi dal termine, un maldestro e ben articolato tentativo di sovvertire i ruoli ed il reciproco rispetto all’interno della famiglia, …e non solo!»

«I bambini (…futura generazione!), che crescono alla scuola perversa di personaggi di dubbia moralità, proposti con insistenza dai moderni strumenti di comunicazione di massa, …invece di apprendere dal Divin Maestro: Via, Verità e Vita!»

«Occorre anche l’educazione sessuale, ma deve essere impartita sotto la vigile responsabilità dei genitori. Possibilmente non si svolga in gruppi misti. E’ assolutamente indispensabile che sia accompagnata dall’educazione alla castità nella predicazione e catechesi e dalla direzione spirituale».

«Ed eccoci nell’epoca della contraddizione: colei che non riesce a concepire un figlio……ne vuole uno a tutti i costi, senza guardare in faccia a niente ed a nessuno, neppure agli altri figli che butterà via solo per averne uno tutto per sé».

«(L’omosessualità) è tutta una mastodontica montatura, tesa a normalizzare una problematica psico-comportamentale …che normale non è, poiché contro natura, contro il buon senso, contro il comune sentire, contro il comune senso del pudore, contro ogni moralità e Verità …stampata a fuoco nell’intimo di ogni uomo!
Ed anche se si arriverà artificiosamente al completo sdoganamento sociale e alla legalizzazione di tale condotta, …purtuttavia, …essa non sarà mai conforme al bene, al buono e al bello, …a cui l’animo umano anela!»

«Nel valutare i tatuaggi sotto la voce della ripugnanza guardiamo alla natura delle immagini, la dimensione e il numero dei tatuaggi e la loro localizzazione sul corpo. Nel valutare i piercings consideriamo allo stesso modo la loro estensione e localizzazione sul corpo».

«Girare in strada è un po’ come passeggiare per località balneari, come argutamente affermava un ragazzo della Comunità Cenacolo di Medjugorie, che al suo ritorno a casa, per un breve periodo di tempo, con occhi stupiti e cuore triste, non poté fare a meno di constatare, con quale acquisita e maligna disinvoltura si sfoggiano “abiti velati” ed ombelichi al vento sui marciapiedi delle nostre città».

«Perfino la classica pillola, assunta dalla donna con l’intento di impedire il concepimento, ha un effetto remoto ma assolutamente certo di carattere abortivo: una verità scomoda troppo spesso taciuta».

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: